Mercato libero energia: l’abolizione delle tariffe “maggior tutela” slitta a luglio 2019

Dopo la parziale liberalizzazione del mercato elettrico e del gas, con l’ingresso di più operatori nel mercato e la nascita delle relative offerte differenziate per il mercato libero, è rimasta la possibilità per gli utenti di poter mantenere le tariffe definite dall’autorità dell’energia cioè rimanere nel “mercato tutelato”.

Tuttavia per liberalizzare totalmente il mercato (che teoricamente dovrebbe aumentare la concorrenza ed abbassare i costi per i clienti, il tutto ovviamente sarà da verificare) verranno abolite per legge le tariffe della maggior tutela e i clienti dovranno passare obbligatoriamente al mercato libero e scegliere una delle tariffe messe a disposizione dai vari operatori.

L’abolizione del mercato tutelato che in un primo momento era prevista nel 2018 è stata posticipata a luglio 2019, da quel momento ogni utente dovrà scegliere obbligatoriamente una tariffa del mercato libero dell’operatore che preferisce sia per l’energia elettrica che per il gas (come avviene oggi per la telefonia mobile).

COME SCEGLIERE LE TARIFFE (APPROFONDISCI)

GESTIRE I RISPARMI: guida per tutelare i risparmi e guadagnare con gli investimenti (clicca per approfondire)


blog.soldionline.it/cosamuoveimercati

Copyright © World Today Magazine – Riproduzione Riservata